Da Salcedo a Satriano: i giovani in cerca di una conferma

I ritiri prestagionali possono risultare spesso occasione di vetrina per giocatori più giovani che possono così mettere in luce le proprie qualità per convincere l’allenatore ad essere inseriti nella rosa ufficiale della stagione che verrà.

Simone Inzaghi, in particolare, ha optato per un gruppo numeroso nel prestagione nerazzurro, forse per valutare la conferma di alcuni giovani da tenere in rosa, viste le già note difficoltà del mercato in entrata. Di Marco si è già praticamente guadagnato la conferma per il ruolo di esterno sinistro, mentre tutti gli altri ragazzi aggregati con la prima squadra devono ancora sudarsi la permanenza in nerazzurro.

Nel ruolo di portiere, è quasi sicura la partenza in prestito di Filip Stankovic. Brazao, brasiliano classe 2000, invece, aveva enormi speranze di restare come terzo portiere dietro Handanovic e Cordaz, ma Radu sta riuscendo a far cambiare l’idea di cessione che la società aveva su di lui e addirittura potrebbe diventare il secondo portiere dietro lo sloveno, quindi per il giovane portiere brasiliano si profila una nuova cessione in prestito.

Il pacchetto difensivo sarà confermato con i 6 elementi della stagione passata (Skriniar, De Vrij, Bastoni, Kolarov, Ranocchia e D’Ambrosio, con la possibilità di vedere anche Di Marco nella posizione di braccetto sinistro nella difesa a 3), quindi non cè spazio per nuovi inserimenti. Infatti, Pirola e Vanheusden sono già stati ceduti in prestito rispettivamente al Monza e al Genoa, così come Gravilon, andato a titolo temporaneo allo Stade Reims.

Negli esterni, i nuovi possibili inserimenti arriveranno dal mercato in entrata, mentre nella zona centrale di centrocampo Agoume sta provando a convincere Inzaghi a tenerlo in organico. Non sarà facile per lui, visto l’enorme affollamento in quella zona di campo e visto anche il probabile arrivo di Nandez dal Cagliari.

In attacco, Inzaghi sta valutando chi potrà ricoprire il ruolo di quarta punta, con la possibilità di iniziare la stagione anche con cinque attaccanti. Si contendono il posto Pinamonti, Salcedo e la piacevole sorpresa Satriano. Il primo non ha convinto nella scorsa stagione con Conte, mentre il giovane colombiano ex-Verona deve ancora farsi conoscere dal nuovo allenatore nerazzurro. Satriano, invece, per quanto fatto vedere negli allenamenti in ritiro e nelle prime partitelle, sembra entrato nelle grazie di Inzaghi che sta pensando seriamente a lui come quarto attaccante per la stagione che sta per partire. Esposito, invece, come già noto, si è accasato in Svizzera, destinazione Basilea.

leggi anche: Marotta “Sensazioni giuste. E sul mercato…

 

Christian La Pira

Sono un allenatore di Calcio Uefa C, e la mia aspirazione è di diventare un giornalista sportivo. Mi piace il calcio, lo seguo a 360° e tifo Inter da sempre. Mi piace tantissimo parlare di calcio con altri appassionati come me.

Read Previous

Lazaro sul mercato: non riscattato dal M’gladbach. L’agente: “Vuole restare in nerazzurro”

Read Next

Federico Dimarco e l’Inter: il sogno di un bambino pronto a diventare realtà

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *