Dzeko: “Stimo Inzaghi, voglio difendere lo scudetto”

1 Settembre 2021
Dzeko: “Stimo Inzaghi, voglio difendere lo scudetto”

Edin Dzeko ha rilasciato un intervista a Klix.ba dal ritiro della Nazionale bosniaca, impegnata nei prossimi giorni nelle qualificazioni Mondiali.

Ecco le parole del “Cigno di Sarajevo”, che ha parlato delle sue prime settimane in nerazzurro con uno sguardo al futuro: “Ero particolarmente emozionato alla vigilia del mio esordio con l’Inter, e il gol è arrivato come una sorta di premio e sono davvero felice che sia andata così. Tuttavia, non c’è stata una festa speciale. All’Inter, tutti sanno cosa aspettarsi da me, e farò quello che so fare meglio in campo. Stimo molto Inzaghi. Mi piace la sua filosofia calcistica che è estremamente offensiva e credo che avrò più occasioni davanti alla porta avversaria. Come ho detto prima, l’Inter sa cosa aspettarsi da me e sa perché mi ha scelto. Così come so cosa devo fare per migliorare il mio gioco, ma anche il gioco di tutta la squadra. Siamo compatti e credo che con il passare del tempo il gioco migliorerà perché abbiamo bisogno di un po’ di tempo per giocare di più”.

“Lo scudetto? Difficile fare previsioni, ma l’Inter sta difendendo il titolo e sa quanto sia difficile. Il campionato italiano è molto equilibrato e hai sempre poche squadre al vertice che sono vicine tra loro. La Juventus è fortissima da anni, ma ora le cose sono un po’ cambiate, ha dimostrato di essere sulla buona strada per il successo in Serie A, ma sarà molto difficile soprattutto perché ci sono diverse squadre con grandi ambizioni e la scorsa stagione ha dimostrato che anche una partita può essere una svolta. Ma spero che possiamo difendere lo scudetto”.

Il compito dell’attaccante è quello di segnare, ma non c’è attaccante che possa prevedere il numero di gol che avrà fatto alla fine della stagione. Vorrei poter segnare un gol in ogni partita, ma è impossibile. So che farò del mio meglio per far vincere la squadra. Il successo di una squadra è sempre più importante del successo di un singolo. La Roma? Auguro tanta fortuna alla Roma. La sosterrò in tutte le 36 partite di Serie A. Il campo è l’unica misura di tutto. Non importa se sei vecchio, ma cosa fai sul campo. Mi sento bene e non faccio caso a quello che dicono. Mi interessa solo il campo e sono concentrato sulle mie partite e sulla squadra“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Ultime Notizie

Undici partite per giudicare l’Inter, evitare altri passi falsi

Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. …

Inzaghi già in bilico? Inizio simile alla prima stagione con Mancini

Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. …

Settima giornata di Serie A con Udinese-Inter nel lunch-match

Quis aute iure reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. …

© Copyright www.fcinterpress.com - FC Inter Press