Lautaro e Lukaku schiacciasassi, Inter da lode: e Conte tira una spallata al campionato

Lautaro e Lukaku si prendono le copertine, ma tutta l’Inter è ai limiti della perfezione. Conte si gode il momento, frutto di un duro lavoro, e intanto i tre punti nel derby sono una forte segnale al campionato.

Come ha detto anche Conte nel post partita: “Sono contento perchè ora la squadra sa gestire i momenti”. Infatti ieri pomeriggio i neroazzurri, sono stati la perfetta alternanza tra pressing, difesa e contropiede. Tre squadre nella stessa gara, tutte egualmente efficaci.

Lautaro, Lukaku ma non solo…

Anche se la situazione dove i neroazzurri si esaltano di più, è sempre la ripartenza repentina. Lukaku e Lautaro sono dominanti a campo aperto, e pochi giocatori (probabilmente al mondo) sarebbero in grado di fermare la loro progressione. Tanto che Romagnoli ieri, nell’azione del terzo gol, è stato solo l’ultimo dei tanti malcapitati della stagione.

Se a questo ci aggiungiamo i ritrovati Perisic ed Eriksen, ora vicini al proprio reale valore, e finalmente inseriti negli oliati meccanismi contiani. L’Inter nell’arco dei 90 minuti, sembra a tratti implacabile. Soprattutto se quando non ci arrivano gli altri, ci arriva Handanovic. Spesso criticato e vittima di infortuni quest’anno, contro il Milan in avvio di ripresa, ha indossato il mantello rosso e rispolverato la versione “Superman”. In effetti gli unici 5 minuti di vera attività dello sloveno, ma che gli hanno permesso di apporre la propria firma a caratteri cubitali sulla stracittadina.

 

Tre punti fondamentali quelli guadagnati dall’Inter nel derby. Una prova di forza di immenso valore, che tira una spallata prepotente all’intero campionato. +4 dalla seconda a fine febbraio, con la stagione europea appena ricominciata, il vantaggio di poter giocare una sola partita a settimana, e un calendario in discesa nel prossimo mese. Ora tutto è nelle mani di Conte e i suoi uomini…

leggi anche: Milan-Inter, gli highlights della partita (VIDEO)

Matteo Ponciroli

Amante del calcio in ogni sua sfacettatura. Aspirante giornalista e match analyst. Sempre al lavoro per poter raccontare ed analizzare questo sport come professione.

Read Previous

Milan-Inter, 0-3: gli highlights della partita

Read Next

Derby, Handanovic salvatore dell’Inter: 3 parate miracolose in 52 secondi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *