Serie A: stop Juventus, crolla la Lazio

Intenso sabato in Serie A, dove erano in programma i canonici tre anticipi della 24a giornata. Risultati che sorridono all’Inter, visto che la Juventus non va oltre l’uno a uno al “Bentegodi” contro l’Hellas Verona. Nel finale, Barak risponde al vantaggio bianconero siglato dal solito Cristiano Ronaldo. I nerazzurri, domani, hanno l’opportunità di dare una spallata decisiva al campionato ed andare a +10 sui bianconeri (che devono recuperare una partita).

Risultato sorprendente anche al “Dall’Ara” di Bologna, dove i padroni di casa battono per 2-0 una Lazio ancora frastornata dalla pesante sconfitta subita contro il Bayern Monaco. Per i felsinei a segno Mbaye e Nicola Sansone. Gli uomini di Simone Inzaghi perdono una ghiotta chance per portarsi momentaneamente al terzo posto, ora la qualificazione alla prossima Champions League è in salita. Il Bologna, invece, fa un passo importante verso la salvezza portandosi a 28 punti.

Il primo degli anticipi è invece andato in scena al “Picco” di La Spezia, dove si giocava un importante scontro salvezza tra i padroni di casa ed il Parma. I crociati sembravano avere la vittoria in pugno con il doppio vantaggio del primo tempo firmato KaramohHernani, ma la squadra di Italiano non si è persa d’animo e nel secondo tempo è pervenuta al pareggio grazie alla doppietta di Gyasi. Un pareggio che fa più comodo allo Spezia (ora a +10 sulla zona rossa) che al Parma, che aggancia momentaneamente il Cagliari al terzultimo posto ma rimane ancora a 5 punti dalla salvezza.

Fabrizio Febi

Classe '97, vivo nelle Marche in provincia di Ancona. Laureato in Economia e Commercio attualmente iscritto alla Magistrale di Economia e Management. Appassionato di calcio in tutte le sue sfaccettature, con un occhio anche agli altri sport. Inter e Los Angeles Clippers le mie più grandi passioni. Ho scritto per Periodicodaily, sporteconomy e jzsportnews dopo aver frequentato il corso "Giornalismo Calcistico e Uffici Stampa" presso la scuola Elite Football Center.

Read Previous

Le quote di Inter-Genoa

Read Next

Genoa, San Siro maledetto: contro l’Inter perde da 7 anni, ma l’ultima vittoria a Milano risale al 1994

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *