Venerdì il calendario della Serie A 2022/23, l’Inter debutterà in trasferta?

Col mondiale a intromettersi durante la prossima stagione – 2022/23 – si avviano a stilare già i calendari dei campionati. Per la Premier League è semplice routine, non a caso è il primo campionato ad aver già annunciato il tutto: calendario e soste annesse. Per la Serie A bisogna aspettare solo qualche giorno, venerdì 24 giugno per l’esattezza. Pochi giorni e scopriremo il calendario dell’Inter della prossima stagione, con le incognite neopromosse da tenere sott’occhio: Lecce, Cremonese e Monza. Contro il Monza sarà una partita inedita in massima serie, essendo il club di Berlusconi alla sua prima esperienza in assoluto in Serie A. Mentre contro Cremonese e Lecce ha già giocato l’Inter alla prima giornata: contro la Cremonese nella stagione 1989/90 finì 2-1 per l’Inter (autorete di Gualco e rigore di Brehme).

Una neopromossa per l’Inter alla prima giornata?

Contro il Lecce negli ultimi undici anni, ha giocato alla prima giornata per ben due volte e sempre in casa: nel 2011/12 4-1 per l’Inter e nel 2019/20 4-0 per l’Inter. In sostanza in ventitré anni l’Inter ha giocato sei volte contro una neopromossa: nel 1999/00 3-0 in casa contro il Verona (tripletta di Vieri), nel 2005/06 3-0 in casa contro il Treviso (tripletta di Adriano), nel 2009/10 1-1 in casa contro il Bari (Eto’o su rigore), nel 2012/13 in casa del Pescara 0-3 (Sneijder, Milito e Coutinho), nel 2019/20 4-0 in casa contro il Lecce (Brozovic, Sensi, Lukaku e Candreva) e nel 2020/21 in casa del Benevento 2-5: Lukaku, Gagliardini, Lukaku, Caprari (Benevento), Hakimi, L.Martinez e Caprari (Benevento). Quel che è quasi certo che attenendoci alla numerica delle stagioni, al 99,9% l’Inter debutterà in trasferta.

A decorrere l’anno dispari l’Inter esordisce in trasferta

Per intenderci la nuova stagione sarà quella relativa al 2022/23, dunque l’anno che verrà a gennaio sarà il 2023, ovvero un anno dispari. Quando è capitata questa particolarità – chiamiamola così – l’Inter ha sempre debuttato in campionato fuori casa, mai in casa. Mentre quando la stagione è caratterizzata con la decorrenza di un anno pari – com’è stata la stagione conclusasi a maggio – l’Inter esordisce in casa. Esemplificando: la stagione precedente – 2021/22 – l’Inter alla prima giornata ha giocato in casa contro il Genoa (a gennaio 2022): 4-0 per i nerazzurri. Aperta e chiusa parentesi: nelle ultime tre stagioni l’Inter ha esordito in Serie A contro squadre retrocesse poi a maggio: Lecce, Benevento e Genoa. In sintesi, stagione con anno pari in arrivo l’Inter gioca la prima in casa, con anno dispari in trasferta.

Da più di settant’anni continua questa “staffetta”

Almanacco alla mano l’Inter gioca in casa e fuori ogni stagione da tantissimi anni, l’ultima volta che le è capitato di debuttare due volte in casa o due volte fuori, risale alle stagioni: 1947/48, 1948/49 e 1949/50. Addirittura allora per tre anni e in quelle circostanze tre volte in casa: nel 1947/48 1-1 contro il Modena (Neri), nel 1948/49 4-2 alla Sampdoria (tripletta di Nyers intervallata da Lorenzi) e nel 1949/50 1-1 in casa contro il Padova (Fattori). Dalla stagione 1950/51 ad oggi, sempre stagione con anno pari a decorrere in casa e con anno dispari in trasferta. Ergo, continuerà sempre così. Difficilmente s’invertirà questo trend. L’unica nota lieta: il girone di ritorno si mischia. Questa diversità sperimentata nella scorsa stagione, è stata una delle poche cose positive da approvare. In Premier League accade da sempre.

Alfonso Infantino

Read Previous

Auguri a un “reale” doc, compie 43 anni El Principe: Diego Milito

Read Next

Lecce-Inter alla prima giornata, occhio ai club neopromossi

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *