Handanovic e Ranocchia, vecchia guardia nerazzurra: nessuno meriterebbe una gioia quanto loro

L’Inter guidata da Antonio Conte sta viaggiando a un ritmo impressionante. Sono 11 le vittorie di fila con 24 gol fatti e solo 4 gol subiti nel girone di ritorno. E questo è stato finora possibile grazie al sacrificio di tutti. In particolare ci sono due giocatori che meriterebbero più di tutti di conquistare un trofeo. E questi due profili sono Samir Handanovic e Andrea Ranocchia che hanno vissuto Inter  molto differenti rispetto a quella attuale.

SAMIR HANDANOVIC – Il portiere sloveno arrivò all’Inter il 9 Luglio 2012. Era un’Inter in ricostruzione con alcuni elementi del Triplete come Cambiasso, Samuel e Milito che si sarebbero ritirati a breve. Con Stramaccioni alla guida nerazzurra la prima stagione di Handanovic fu avara di gioie. Fu un 7 posto deludente. Gli anni successivi con Mazzarri, Mancini, De Boer e Pioli furono annate complicate fino all’approdo di Luciano Spalletti, l’ uomo che è riuscito a risollevare l’Inter. Handanovic è stato protagonista nell’annata 2017/2018 che consentì all’Inter di tornare in Champions League. E ha vissuto queste ultime 3 stagioni da primo attore diventando con Conte, il capitano di questa straordinaria squadra. Lo scudetto è vicino e se sarà così il portierone potrà alzarlo fiero nel cielo di Milano.

ANDREA RANOCCHIA- Il difensore italiano è approdato all’Inter nel gennaio 2011. Ha assistito all’ ultima vittoria interista nel maggio 2011 in cui l’Inter conquistò la Coppa Italia a Roma. Come per Handanovic ha vissuto annate terribili in cui l’Inter ha subito vere e proprie umiliazioni contro squadre come l’Apoel Beer-Sheva o lo Sparta Praga. Ma Andrea si è sempre comportato con umiltà e voglia di lavorare. Con Spalletti ha avuto le sue chance e non ha mai fallito. Con Conte si è sempre fatto trovare pronto. Come Handanovic merita più di tutti di vincere questo agognato tricolore.

Andrea Giacobbe

Read Previous

Vidal, continua il lavoro per il recupero: in mezzo al campo manca solo lui

Read Next

Juve-Inter con i tifosi? La Lega ci prova

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *