Stilato il calendario della Coppa Italia 2022/23, la detentrice proverà il bis?

Con la stagione 2021/22 tecnicamente conclusa, ci si prepara per organizzare quella prossima: targata 2022/23. In questo caso non parliamo meramente dell’Inter, ma in generale, di tutte le competizioni che annualmente ci sono in cui i club lottano per arrivare in fondo e vincere il trofeo. Aspettando che si conosca il calendario del prossimo campionato di Serie A – verosimilmente nello stesso periodo, verso metà o fine luglio – è stata già programmata la Coppa Italia della prossima edizione. Testa di serie la detentrice attuale del trofeo, colei che l’ha sollevato l’11 maggio scorso allo stadio Olimpico di Roma: l’Inter. Come da prassi, l’Inter partirà direttamente dagli ottavi come accade sempre tra le prime otto classificate del campionato, sia perchè è arrivata seconda e sia perché è colei che ha appunto vinta l’ultima edizione.

Tra i possibili incroci, Juventus in semifinale e Milan in finale. S’inverte la scena?

La stagione 2022/23 sarà anomala per tutti: nel prossimo inverno ci saranno i mondiali di calcio in Qatar. I calendari di campionati e coppe saranno modificati, in virtù di questo ingombro che a occhio e croce, mai c’è stato prima. Gli ottavi saranno in gara unica nelle seguenti date: 10, 12, 17 e 19 gennaio. I quarti – sempre in gara unica – tra il 31 gennaio e il  2 febbraio; la semifinale in doppia sfida il 4 e il 5 aprile, il 25 e il 26 aprile. La finale secca mercoledì 24 maggio 2023 allo stadio Olimpico di Roma. Tra gli incastri dei quarti in poi, forse tre derby all’Inter: quello nerazzurro con l’Atalanta ai quarti, quello d’Italia con la Juventus in semifinale e quello stracittadino col Milan in finale. Si capovolgerebbe dunque la scena rispetto all’ultima edizione: invece del Milan in semifinale, ora in finale. Viceversa con la Juventus.

Alfonso Infantino

Read Previous

Bastoni, sarà addio all’Inter? Da Suning parla solo il silenzio per ora

Read Next

Auguri a un “reale” doc, compie 43 anni El Principe: Diego Milito

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *