Handanovic nel post-Derby: “È l’Inter più affamata in cui ho giocato”

Handanovic nel post-derby: “È l’Inter più affamata in cui ho giocato”.

È stato un derby affascinante quello andato in scena nel pomeriggio di San Siro. È stato il derby di Lautaro e Lukaku, i due bomber nerazzurri che hanno piegato la resistenza dei cugini rossoneri. Ma è stato anche il Derby di Samir Handanovic, capitano dell’Inter, che ad inizio ripresa è stato autore di 3 parate decisive che hanno mantenuto a galla i nerazzurri e dato la carica per i successivi 2 gol. Capitan Handanovic ha  parlato ai microfoni di Inter TV per commentare il successo dei nerazzurri nel derby contro il Milan, ecco le sue parole:

Immaginare un Derby così era difficile: ti aspettavi un dominio del genere?
“Il Derby è sempre difficile da pronosticare. Abbiamo avuto tutta la settimana per prepararla e lo abbiamo messo in campo; sapevamo cosa dovevamo fare per vincere la gara”.

I primi secondi del secondo tempo hanno avuto un unico protagonista, tu.
“In un Derby nulla va mai liscio, non potevamo aspettarci che il Milan non tirasse mai. Nella ripresa loro hanno senz’altro iniziato meglio, con noi più molli. Ma per fortuna e bravura abbiamo mantenuto il vantaggio in un momento chiave”.

Fra le tante versioni dell’Inter in cui tu hai giocato negli anni è questa la migliore in cui tu abbia mai giocato?
“Questa è senz’altro l’Inter più affamata nella quale abbia mai giocato”.

Un risultato figlio del lavoro di squadra, a partire dal pressing delle punte.
“Tutto parte sempre dagli attaccanti, dal loro lavoro sporco. Penso che le nostre punte sono i primi a difendere e contribuiscono in maniera decisiva al non possesso”.

 

Handanovic nel post-derby: “È l’Inter più affamata in cui ho giocato”.

per tutte le altre news sull’ Inter visita il nostro sito: fcinterpress.com

Giuseppe Marino

Di origini pugliesi, sono cresciuto a Peschici, sul Gargano, mia terra natìa. Dopo gli studi liceali mi sono trasferito a Milano, dove ho conseguito la Laurea Magistrale in Lettere Moderne presso l'Università Statale. Oltre ad essere amante del calcio e dello sport in generale, sono appassionato di giornalismo sportivo e non solo.

Read Previous

Pagelle Inter, La Lu-La non perdona, Perisic determinante sulla sinistra: l’Inter vola ancora di più e ne fa 3 al Milan

Read Next

Milan-Inter, la moviola: Doveri arbitra bene un derby tranquillo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *