San Siro, petizione arrivata al Parlamento Europeo

Nuovi sviluppi sul futuro dello stadio San Siro. La petizione presentata dal Comitato Coordinamento San Siro per salvare il Meazza è infatti arrivata al Parlamento europeo. La discussione in merito avverrà giovedì 15 luglio nel pomeriggio.

Gabriella Bruschi, presidente del Comitato Coordinamento San Siro, discuterà la sua proposta. Nel frattempo queste sono le sue parole:

“Le istituzioni europee hanno mostrato una grande sensibilità per il tema San Siro già quando la Commissione – all’unanimità dei suoi componenti – ha accolto la nostra petizione. Ora un ulteriore importante passaggio con la presentazione e discussione al Parlamento Europeo. Confidiamo in un suo pronunciamento favorevole”

E poi ancora:

“Le istituzioni europee hanno compreso che in gioco non c’è solo la tutela di un manufatto storico, ma anche la difesa di una grande area verde che potrebbe essere valorizzata con un parco, invece di essere fagocitata dal cemento – ha aggiunto Bruschi -. Distruggere un ambiente naturale a favore del cemento è un’azione contraria a qualsiasi considerazione ambientale. Tanto più dopo lo stravolgimento della pandemia. Tanto più se esiste un’alternativa praticabile sia da un punto di vista ingegneristico sia di sostenibilità finanziaria: la proposta depositata dai cittadini insieme a documenti e studi approfonditi. Speriamo ora nella sensibilità degli europarlamentari”.

 

Samuele Nava

Mi chiamo Samuele Nava, ho 20 anni e sono uno studente universitario presso la facoltà di Scienze della Comunicazione. Amo il giornalismo in tutte le sue sfaccettature, tanto che da poco più di un anno gestisco un sito personale, samuelenava.com, in cui scrivo articoli e realizzo interviste esclusive a personaggi celebri legati al mondo di sport e spettacolo. Credo nell'importanza dello sport inteso come fatto culturale, materia straordinaria per trasmettere valori sociali. Stimo le persone provocatorie, che dicono quello che pensano senza filtri o convenzioni. Aderisco a questo progetto perché amo le sfide e voglio mettermi alla prova.

Read Previous

Gds: “Inzaghi valuterà un giocatore in uscita durante il ritiro”

Read Next

Cds- Inter, in attacco sorpresa Keita: intanto bloccato Raspadori

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *