Da Kulusevski a Tonali, due talenti soffiati che l’Inter non rimpiange

Cosa hanno in comune Dejan Kulusevski e Sandro Tonali? Il fatto di essere stati ad un passo dal vestire neroazzurro, prima di approdare rispettivamente a Juve e Milan.

Un anno fa lo svedese incantava con la maglia del Parma, così a gennaio Marotta a combattuto a lungo contro la sua ex squadra per portarlo a Milano. Tentativi vanificati dall’offerta monstre di 40 milioni, messa sul tavolo dai dirigenti bianconeri.

Storia simile ma con sfaccettature diverse quella di Sandro Tonali. Anche lui classe 2000, anche lui esordiente in A lo scorso anno, anche lui grande protagonista della passata stagione e finito nel mirino dell’Inter. L’asta questa volta però è stata fatta in estate e con i ‘cugini’ del Milan. Esattamente come successo per Kulusevski, Tonali per lunghi tratti è apparso destinato a sbarcare ad Appiano prima che il Milan desse una vera e definitiva accelerata alla trattativa, anche grazie alla forte volontà di Tonali stesso di vestire rossonero.

in ogni caso quelli che apparivano due talenti persi, ad oggi non si sono rivelati dei rimpianti così grandi in casa Inter. Conte oggi ha trovato la giusta quadra alla sua sua squadra, e probabilmente sia Tonali che Kulusevski nell’Inter, ora come ora, siederebbero tranquillamente in  panchina. Anche perchè il rendimento di entrambi, finora è stato ampiamente sottotono rispetto alle aspettative.

leggi anche: Eriksen, incanta sempre più: le parole di Marotta sono un lontano ricordo…

oppure: Lautaro, il punto della situazione sul rinnovo

Matteo Ponciroli

Amante del calcio in ogni sua sfacettatura. Aspirante giornalista e match analyst. Sempre al lavoro per poter raccontare ed analizzare questo sport come professione.

Read Previous

SM- Inter, Bc Partners offre 800 milioni più bonus: la risposta di Zhang

Read Next

Champions League, il risultato di Atalanta-Real Madrid

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *