Inter, Young: per l’inglese futuro incerto. Ecco le possibili destinazioni

Futuro incerto per il centrocampista dell’Inter Ashley Young. Al momento le possibili destinazioni sono due. Vediamo quali.

 

Ashley Young potrebbe lasciare l’Inter già in ques’estate, ma ci si chiede quale potrà essere il suo futuro. Va riconosciuto che l’inglese è stato uno dei fautori del 19mo Scudetto nerazzurro, nonostante abbia vissuto una stagione di alti e bassi, con prestazioni a volte deludenti.

Ora che il suo contratto con il club meneghino scadrà il prossimo 30 giugno, si prevede un trasferimento al Watford, club neopromosso in Premier League. In tale caso si tratterebbe di un ritorno, visto che proprio qui Young ha mosso i suoi primi passi nel calcio professionistico.

Secondo il portale Todofichajes.com, il giocatore potrebbe passare dall’Inter a un’altra Inter, da Milano all’America. Infatti sembra che David Beckham abbia già contattato l’ex Manchester United per esaminare la sua disponibilità a militare in Major League Soccer, il campionato statunitense, con la sua squadra, l’Inter Miami. Young andrebbe così a rafforzare un organico già di tutto rispetto, formato da giocatori come Gonzalo Higuain, Phil Neville e Blaise Matuidi.

 

Resta da capire chi saranno i nomi papabili che andranno a coprire il vuoto lasciato dalla sua cessione.

 

 

Leggi anche:

Inter, settimana degli incontro: chi può restare e chi no

Inter, due match da 10 in pagella: Antonio vuole vincere!

 

 

Paolo Borrelli

Sono nato a Milano il 24/01/1991 e vivo a San Vito, piccola frazione del Comune di Gaggiano, nel sud ovest dell’hinterland milanese. Sono Laureato in Scienze dei Beni Culturali e in Storia dell’Arte. Essendo appassionato di cultura a 360°, non tralascio ovviamente il calcio, che seguo fin dalla tenera età. Tifo inter dalla stagione 1997/1998, colpito dalle magie di Ronaldo “Il Fenomeno”. Il mio colore preferito è il blu.

Read Previous

Ranocchia, titolarità e responsabilità: la cura Conte ha colpito anche Ranocchia

Read Next

Skriniar: “Conte infonde mentalità vincente. Ora vogliamo vincerle tutte, soprattutto a Torino…”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *