Inter-Dumfries: Raiola per convincere il PSV

Il grande obiettivo del mercato estivo dell’Inter è sempre e solo uno: Denzel Dumfries. Un gradimento reciproco con il classe ’96 che sarebbe ben contento di giocare con la maglia dei Campioni d’Italia nella prossima stagione.

Il grande nodo è l’accordo economico col PSV Eindovhen, che vuole fare cassa con la cessione dell’esterno destro dopo il grande europeo disputato. Gli olandesi chiedono dai 15 ai 20 milioni di euro cash per liberare il calciatore. Come sappiamo già ampiamente, però, l’Inter in questo momento non può spendere questa cifra sul mercato e punta quindi al prestito con diritto di riscatto, unica formula che Marotta ed Ausilio possono utilizzare in questo momento. In questo scenario potrebbe giocare un ruolo decisivo Mino Raiola, procuratore di Dumfries e uno degli agenti più influenti nel panorama del calciomercato europeo. Raiola starebbe lavorando ai fianchi del PSV per convincere la società ad accettare la formula voluta dall’Inter, magari con un prestito oneroso che potrebbe andare dai 3 ai 5 milioni.

Per ora il PSV non sembra particolarmente entusiasta della proposta, ma sappiamo come il potere nelle trattative di uno come Raiola potrebbe far cambiare lo scenario nei prossimi giorni. L’Inter aspetta fiduciosa ed intanto continua a lavorare col Cagliari sul fronte Nandez, che potrebbe essere sia l’alternativa a Dumfries che un prezioso jolly come mezz’ala.

Fabrizio Febi

Classe '97, vivo nelle Marche in provincia di Ancona. Laureato in Economia e Commercio attualmente iscritto alla Magistrale di Economia e Management. Appassionato di calcio in tutte le sue sfaccettature, con un occhio anche agli altri sport. Inter e Los Angeles Clippers le mie più grandi passioni. Ho scritto per Periodicodaily, sporteconomy e jzsportnews dopo aver frequentato il corso "Giornalismo Calcistico e Uffici Stampa" presso la scuola Elite Football Center.

Read Previous

L’agente di Van Aanholt attende una chiamata: ecco le condizioni per portarlo in nerazzurro!

Read Next

Lautaro: “Inter importante per me, voglio continuare così. Messi il migliore”

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *