Barella e Perisic, a Napoli tornano a disposizione di Conte due pezzi da 90

Barella e Perisic tornano disponibili. In vista della partita contro il Napoli Conte potrà fare affidamento sui due giocatori.

 

Domenica alle 20.45 l’Inter di Antonio Conte sarà a Napoli nello scontro diretto contro i partenopei.

Mentre la vittoria contro il Cagliari ha visto il successo delle seconde linee nerazzurre, ora, per affrontare gli uomini di Gattuso, il tecnico leccese torna a servirsi di due titolari che, per quello che stanno facendo, dimostrano di essere difficilmente sostituibili: Barella e Perisic.

Il giovane centrocampista italiano è rientrato da un turno di squalifica, che si è guadagnato per un fallo d’ammonizione durante Inter-Sassuolo. A causa di ciò non è potuto scendere in campo a San Siro contro i sardi. Il suo ritorno era assolutamente certo.

Meno prevedibile era il recupero del croato, che, dopo la sosta delle nazionali, non ha ancora toccato il terreno di gioco. Il campione d’Europa dovrebbe tornare ad allenarsi con il gruppo a metà di questa settimana, a due giorni dalla sfida che si consumerà allo Stadio Maradona.

Perisic non è al 100% della forma, ma ciò non toglie che Conte possa schierarlo in campo dal 1′. Infatti sono da valutare le condizioni sia di Kolarov, colpito da un affaticamento muscolare, sia di Vidal, che ha risentito di un fastidio alla vigilia di Inter-Cagliari e che, per questo motivo, non si è proprio visto nell’arco dei 90′.

Le disponibilità di Barella e Perisic non sono altro che una manna dal cielo per Conte. In vista di Napoli-Inter non è possibile fare a meno di questi due pezzi da 90.

 

Paolo Borrelli

Sono nato a Milano il 24/01/1991 e vivo a San Vito, piccola frazione del Comune di Gaggiano, nel sud ovest dell’hinterland milanese. Sono Laureato in Scienze dei Beni Culturali e in Storia dell’Arte. Essendo appassionato di cultura a 360°, non tralascio ovviamente il calcio, che seguo fin dalla tenera età. Tifo inter dalla stagione 1997/1998, colpito dalle magie di Ronaldo “Il Fenomeno”. Il mio colore preferito è il blu.

Read Previous

Zazzaroni: “Inter, in società la situazione è grave. Anche lo scudetto è un problema”

Read Next

Dazn, lettera della Lega Serie A dopo il blackout

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *