Verso Inter-Real Madrid. Handanovic: “Determinati a voler passare il turno. Non guardiamo al passato”

Domani sera, ore 21, tutti i riflettori saranno puntati sul “Meazza” di Milano per Inter-Real Madrid, prima giornata del Girone D di Champions League. Vige molta attesa intorno a questa partita, con gli uomini di Simone Inzaghi chiamati a compiere l’impresa contro i Blancos del nuovo corso ancelottiano. Se i favori del pronostico sono, indubbiamente, dalla parte degli spagnoli, la grinta e tenacia dei nerazzurri cercheranno di fare da contraltare ai funambolici assalti dei madrileni.

Nel presentare la sfida in sede di conferenza stampa, ecco le parole di Samir Handanovic. Il capitano interista ha, infatti, affiancato il tecnico Inzaghi nel rispondere alle domande dei giornalisti.

HANDANOVIC: “QUEST’ANNO L’INTER HA PIU’ ESPERIENZA E CONSAPEVOLEZZA”

Impossibile non ricordare come l’Inter sia reduce da grosse delusioni europee, con cocenti eliminazioni proprio alla fase a gironi della Champions League. A precisa domanda, puntualizzando come Handanovic sia anche uno dei giocatori da più tempo presenti nella rosa della Beneamata, il capitano esprime il proprio pensiero:

“Ritengo che ciò debba servire da stimolo. L’Inter di quest’anno ha più esperienza, quindi tutti noi siamo più consapevoli e più determinati. L’obiettivo che vogliamo centrare, sempre, è il passaggio del turno. Se gli scorsi anni non ci siamo riusciti, vuol dire che altri sono stati più bravi di noi oppure che noi non ci siamo dimostrati all’altezza. Quello, però, è il passato e noi dobbiamo pensare solo alla partita di domani”.

INTER-REAL MADRID, HANDANOVIC: “LORO FORTISSIMI, MA NOI LI CONOSCIAMO GIA’…”

Entrando nello specifico della gara, ecco il pensiero del portiere nerazzurro sulle qualità tecniche delle Merengues. In particolar modo il parco attaccanti, con la presenza di Benzema e Vinicius, incute timore:

“Ho visto quasi tutte le partite del Real Madrid, quest’anno. Sono in gran forma e appena toccano il pallone fanno gol. Il trio d’attacco sta molto bene, ma sono giocatori che conosciamo già. Li abbiamo incontrati anche lo scorso anno, quindi sta a noi riuscire a limitarli e fermarli“.

 

Clicca qui per leggere la conferenza stampa di Simone Inzaghi

Marco Curci

Classe 1991. Assiduo spettatore di sport giocato (dal calcio alla pallacanestro, passando per l'atletica leggera e il tiro con l'arco), ne seguo anche i risvolti più prettamente manageriali. Non manca, poi, un occhio rivolto al passato, con la ricerca di grandi atleti e avvenimenti entrati nell'immaginario collettivo.

Read Previous

Inzaghi” Vogliamo passare il turno. Il Real non è solo Vinicius”

Read Next

[FOTO]- Inter, presentata la terza maglia ufficiale

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *