Dimarco, l’Inter potrebbe lasciarlo a Verona e incassare 10 milioni

Dimarco potrebbe restare a Verona e l’Inter incasserebbe 10 milioni di euro. Questo sembra prevedere la trattativa tra i due club. La dirigenza nerazzurra non ha quindi previsto alcun controriscatto del giocatore.

 

Federico Dimarco, giovane cresciuto nella cantera giovanile dell’Inter e mandato in prestito al Verona, poprio qui sta attraversando un buon momento. Il giocatore è da un po’ di tempo una pedina importante negli schemi tecnico-tattici di Juric. In maglia veneta il giovane ha collezionato 21 presenze in Serie A, 3 gol e 5 assist.

C’è di più. Secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, il difensore mancino potrebbe rimanere nella città scaligera. Infatti l’Inter non ha previsto alcun controriscatto del calciatore. In questo modo la formula del prestito cesserebbe e il Verona potrebbe versare 10 milioni di euro al club nerazzurro per acquistare il cartellino di Dimarco, che diventerebbe a tutti gli effetti un giocatore di proprietà gialloblu.

 

Ecco il trafiletto estrapolato dal quotidiano sportivo:

“Dal canto suo l’Inter non ha previsto alcun controriscatto per il difensore mancino Dimarco: il Verona, invece, può diventare proprietario del suo cartellino versando 10 milioni di euro ai nerazzurri. Resterà ai veneti? Il suo eccellente torneo apre le porte anche ad altre soluzioni, magari con l’Hellas a fare da salvadanaio”.

 

 

Leggi anche:

Verso Inter-Genoa, pericolo squalifiche: quattro big diffidati

Suning, l’impegno sarò mantenuto: resta aperta la ricerca di partner

Inter, Darmian o Young al posto di Hakimi: cosa cambierà?

Prima Torino poi Inter: il Covid torna a spaventare la Serie A

Inter, il Bayern Monaco insiste per Agoumè: resistere o monetizzare?

 

 

Paolo Borrelli

Sono nato a Milano il 24/01/1991 e vivo a San Vito, piccola frazione del Comune di Gaggiano, nel sud ovest dell’hinterland milanese. Sono Laureato in Scienze dei Beni Culturali e in Storia dell’Arte. Essendo appassionato di cultura a 360°, non tralascio ovviamente il calcio, che seguo fin dalla tenera età. Tifo inter dalla stagione 1997/1998, colpito dalle magie di Ronaldo “Il Fenomeno”. Il mio colore preferito è il blu.

Read Previous

Verso Inter-Genoa, pericolo squalifiche: quattro big diffidati

Read Next

Vidal cambia ruolo? Il cileno cerca spazio e Conte è pronto a rilanciarlo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *