Che mercato sarà quello dell’Inter

Antonio Conte è stato chiaro con la società, in futuro per vincere serviranno anche giocatori di maggiore esperienza. Questo è stato un tema determinante affrontato negli ultimi due incontri organizzati di recente, tra il tecnico salentino e la dirigenza. Conte ha avuto garanzie sul mercato e, sicuramente, questo ha influenzato sulla sua decisione finale, quella di continuare ad andare avanti insieme per scrivere la storia dell’Inter.

Non è un caso che la società abbia deciso di rinunciare all’acquisto di Tonali e stia puntando fortemente su Vidal: il centrocampista cileno è nel mirino dell’Inter da un paio di stagioni, com’era già accaduto sotto la gestione Spalletti. Conte avrebbe voluto Vidal la scorsa estate al suo arrivo, poi la società ha provato ad accontentarlo nel mercato invernale prima dell’acquisto di Eriksen. Ora può essere arrivato il momento giusto per l’affondo decisivo e presto potrebbe chiudersi la trattativa che porterà il cileno a Milano.

Il tema è chiaro, l’Inter in questa finestra di mercato punterà su giocatori pronti subito per portare il club a trionfare, il nome di Vidal è solo il primo. Un altro acquisto ormai molto vicino è quello di Kolarov, altro giocatore di personalità, forse l’elemento mancante in alcuni momenti della scorsa stagione. L’Inter non si limiterà a questi due giocatori, farà altre operazioni ma prima bisognerà cedere alcuni giocatori per fare cassa e poter investire.

In uscita c’è Skriniar, con PSG e Tottenham decise a puntare sul difensore slovacco che quest’anno ha avuto molte difficoltà con Conte perché non adatto alla difesa a tre. Un altro possibile sacrificato potrebbe essere Brozovic che, oggi, con un post su Instagram ha dichiarato la sua fedeltà ai colori neroazzurri e la volontà di voler restare. La società, come emerge in queste ultime ore, farà le sue valutazioni perché il centrocampista croato non è più ritenuto incedibile a differenza della passata stagione.

L’altro grande obiettivo di questa sessione estiva di mercato è N’Golo Kanté, pallino di mister Conte che ha già allenato ai tempi del Chelsea, ma le richieste del club londinese frenano (seppur momentaneamente) la trattativa. Ci saranno movimenti anche in attacco con l’Inter che vuole un attaccante in più da affiancare a Lukaku, Lautaro e Sanchez. Quanto al capitolo cessioni, Perisic molto probabilmente ritornerà al Bayern Monaco perché la volontà del club bavarese è quella di comprare l’esterno croato a titolo definitivo.

Sulla lista delle cessioni ci sono anche Dalbert, Joao Mario, Gagliardini e Vecino, grazie ai quali l’Inter potrebbe ricavare un buon tesoretto da reinvestire. Attenzione anche al futuro di Radja Nainggolan rientrato dal prestito al Cagliari, la permanenza del centrocampista belga sarà valutata in ritiro.

Alessandro Terminini

Read Next

L’Inter si fa attendere: Posticipata la partenza in serie A dei nerazzurri

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *